Quanto costa stare tra i “pro”?

Veles Mosca1Il Veles è uno dei club più giovani del Paese, ma le strategie della società moscovita sono chiare e promettenti sul lungo termine. Grazie ad alcuni dati pubblicati qualche tempo fa dallo stesso Veles andiamo ad analizzare i costi per competere a livello professionistico in Russia, in un panorama calcistico nel quale troppo spesso tante squadre conoscono l’epilogo del fallimento.

L’emergenza sanitaria mondiale ha accentuato ulteriormente la gravità di una situazione purtroppo abitudinale per il calcio russo, ovvero la continua sparizione di club per problemi economici. Tante realtà importanti pagano l’essere ancorate a investimenti pubblici, i quali non garantiscono grosse prospettive nel lungo termine e spesso non rispondono della loro gestione, come invece può capitare a un privato. Le società calcistiche che non appartengono, in maniera più o meno diretta, ad enti statali, sono un numero esiguo: tra i rari esempi a disposizione si distinguono soprattutto quelli del Krasnodar, di proprietà del magnate Sergey Galitsky sin dalla sua fondazione, e del Chayka, il cui nome, peraltro, deriva dal presidente stesso.

Nonostante le avversità proposte dalla giungla di questo movimento nel 2016 Evgeny Shilenkov, tra i migliori direttori commerciali nel settore finanziario secondo l’associazione nazionale russa dei manager, ha voluto inquadrare il Veles in una nuova dimensione. Già capitano della squadra a livello dilettantistico, Shilenko ha messo a disposizione la propria esperienza gestionale per permettere all’intera società di effettuare il difficile salto tra i pro: in virtù delle recenti decisioni della RFS il Veles, primo nel girone “Ovest” di PFL al momento della sospensione, avrà il diritto di di disputare il campionato FNL. Un’altro gradino in più che non spaventa il direttivo, capace di muoversi sempre con le idee chiare. Ma quali spese si è trovato di fronte Shilenkov agli albori del progetto, quando il Veles si sentiva troppo stretto il dilettantisimo?

*(Vista la grande quantità di variabili tutte le cifre sono da considerarsi
approssimative)

Costi di avviamento- 13.000 euro

Per ottenere la licenza da professionisti occorre possedere una serie di requisiti molto ferrei. La procedura è tortuosa, tant’è che le squadre devono affidarsi a veri e propri commercialisti: l’improvvisazione non è ammessa. I costi complessivi si aggirano sul milione di rubli (13.000 euro) e comprendono l’ingresso della società sotto la nuova egida, quella della RFS, e le commessioni per la modulistica.

Spese per lo svolgimento delle partite casalinghe- 63.000 euro

La scelta della propria “casa” ha una valenza strategica non da poco. Parlando di Mosca il mercato è molto ampio, si possono affittare stadi completamente diversi tra loro a seconda delle esigenze del richiedente. Nulla, ad esclusione del mero lato economico, vieta a qualcuno di noleggiare l’Otkrytie Arena o il Luzhniki. Un impianto a norma per la PFL, in media, costa sui 1000/3000 euro, a cui poi va aggiunto il personale che si occupa della sicurezza. Secondo il regolamento, infatti, la società di casa è tenuta ad assicurare la presenza di un’ambulanza (nella capitale per meno di 150 euro non la si trovai), di un furgone dei pompieri (500 euro) e di un quantitativo minimo di stewart, contrattabili anche mediante un servizio privato. Le unità della polizia, invece, sono fornite gratuitamente: l’unico compito del club è quello di comunicare in anticipo il numero di spettatori attesi all’evento, in modo che il distretto mandi un quantitativo di suoi uomini opportuno e proporzionale.

A tutto questo va aggiunto anche il pernottamento della quaterna arbitrale (400 euro compresi i viaggi) ed eventuali figure di “contorno” per la giornata della partita, come animatori, operatori video e fotografi. Il girone “Ovest” consta di quattordici compagini, per cui le tredici gare di campionato, più quella sicura in coppa di Russia a livello di sedicesimi, gonfiano le speso fino a cinque milioni di rubli all’anno, ovvero 63.000 euro.

Trasferte-20.000 euro

Paradossalmente le partite fuori casa comportano costi decisamente inferiori, praticamente un terzo di quelle organizzate tra le mura amiche. La spiegazione è abbastanza logica: il raggruppamento è ideato su base geografica, e tutte le spese dell’evento ricadono sulla compagine locale. Il Veles non è mai costretto ad utilizzare l’aereo e per un autobus confortevole bastano 6500 euro a stagione. Discorso diverso, invece, per gli alloggi e i pasti di giocatori e staff, per i quali occorrono quasi tredicimila euro.

Ritiro estivo e invernale-52.000 euro

La preparazione è il momento cruciale per avvicinarsi al meglio all’inizio delle gare ufficiali. Una base di proprietà garantisce un abbassamento dei costi, soprattutto in estate, ma in PFL sono poche le società che la possiedono. Nei pressi di Mosca l’affitto di un complesso adeguato arriva fino a venticinque ore al giorno per persona. La durata del periodo di allenamenti dipende dalle disponibilità economiche di ogni squadra: il Veles di solito sceglie Kratovo, luogo preferito dell’Anzhi ai tempi di Kerimov. Una decina di giorni in quella base, fornita di tutti i servizi necessari per il lavoro e il recupero costa quasi tredicimila euro. Discorso diverso in inverno, quando si è obbligati a spostarsi. Le mete preferite dai club sono la regione di Krasnodar, la Turchia o la Spagna. Il prezzo di due settimane di ritiro si aggira sui 38.000 euro.

Questa voce del conto economico è molto variabile, poichè è quella più agevole da modificare, o addirittura tagliare, in corso d’opera.

Equipaggiamento-13.000 euro

Il Veles ha scelto di affidarsi a Nike per tutti gli indumenti necessari. Ovviamente non si fa riferimento soltanto alle maglie per le partite, ma anche a tutto il resto come borse, tuta d’allenamento, completo di rappresentanza, ecc.

Altre spese-63.000 euro

Tra le spese che non rientrano nelle voci precedenti ci sono l’assicurazione sanitaria per i giocatori (almeno 4.000 euro annui), i trattamenti medici per il recupero degli infortunati (da 13.000 euro in su), l’affitto dei campi d’allenamento (800 euro a settimana) e la formazione continua del proprio staff (7.000 euro a stagione). Per quanto riguarda le pubbliche relazioni, invece, la cifra è molto soggettiva. Solitamente si aggira attorno al 10% del budget complessivo, ma è un settore che può essere implementato anche a seconda degli obiettivi prefissati. Il Veles spende a tal proposito quasi 13.000 euro all’anno.

Fondo stipendi

Le mensilità dello staff e dei giocatori sono spesso nascosti da un “segreto commerciale”. Possiamo quindi semplicemente andare a spanne, parlando di valori medi e generalizzati. Lo stipendio di un allenatore varia tra 1000/1500 euro al mese, mentre per quanto riguarda i membri del consiglio amministrativo ci si muove sui 700/1200 euro. Per la rosa il discorso è più variegato: lo stipendio medio si aggira attorno a qualche centinaio di euro al mese mentre i giocatori più importanti, di categoria superiore percepiscono anche dieci volte di più. Soprattutto in FNL ci si concentra molto sui premi rispetto al fisso, tant’è che buona parte dei giocatori, contrattualmente, sono alla stregua dei dilettanti.

Escludendo la parte relativa agli stipendi, dunque, il budget minimo per mantenere degnamente una squadra professionistica in Russia è di 220/250mila euro. Il Veles, dal canto suo, ha già fatto sapere che aumenterà la disponibilità economica per la stagione 2020/2021, in modo da soddisfare i requisiti per il salto in FNL. Il capitale a disposizione dovrà arrivare a una cifra almeno quattro volte superiore rispetto a quella necessaria per la PFL.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...