La coppa di Russia riparte con un nuovo formato

Pavlyuchenko, Yanbaev, Sheshukov e Samedov. Il poker d’assi dello Znamya Noginsk.

Dodici giorni dopo la finale vinta dallo Zenit sul Khimki si sono giocati i primi turni preliminari della nuova edizione della coppa di Russia, manifestazione che ritorna con una veste completamente rinnovata: le squadre migliori entreranno soltanto a febbraio, mentre a settembre è prevista un’inedita fase a gironi.

Se nel mondo si pensa ancora a chiudere la stagione 2019-2020 in Russia è già iniziata quella successiva. Sabato scorso ha preso il via la FNL, ovvero la seconda serie, questo week end si disputeranno la Supercoppa e la giornata d’apertura della RPL, mentre in infrasettimanale ci sono stati i primi verdetti riguardanti la coppa di Russia.

In quelli che potrebbero essere definiti come duecentocinquantaseiesimi di finale ventotto squadre di PFL si sono contese il passaggio al turno successivo. La formula, rispetto agli altri anni, è cambiata completamente e i turni di qualificazioni sono volti a far sì che in autunno si creino dieci gironi da tre squadre (una per categoria), con le vincitrici di essi promosse ai sedicesimi assieme alle sei formazioni impegnate nelle coppe europee. I raggruppamenti, quindi, conosco già le partecipanti della RPL, mentre per quelle della FNL basterà un turno secco per smezzare il numero dei club (Spartak 2 e Krasnodar 2, infatti, non hanno diritto alla coppa); più complicato, invece, il percorso per quelle iscritte alla PFL, le quali avranno bisogno di un tabellone sviluppato su tre turni per snellire il loro numero a dieci unità.

Anche in quello che può sembrare un anonimo turno preliminare non sono mancati infiniti spunti di interesse e di curiosità. Partiamo da un nome, quello di Roman Pavlyuchenko. L’ex centravanti del Tottenham e dello Spartak ha permesso al suo Znamya Noginsk di estromettere il club più antico di Russia, lo Znamya Truda. Va detto che a Noginsk possono vantare una rosa di tutto rispetto: oltre al citato Pavlyuchenko sono scesi in campo anche Aleksandr Samedov, Rinat Yanbaev e Aleksandr Sheshukov. Successo di misura anche per il Metallurg Vidnoe, al debutto assoluto tra i professionisti: decisivo Barbashov, scuola Zenit, su rigore. Niente rinvincita per il Saturn, che anche in questa edizione viene eliminato per mano del Kolomna, peraltro allenato da una leggenda nerazzurra come Aleksey Medvedev (55 gol con la maglia del Saturn). Gol e spettacolo sul campo del Rodina, capace di superare la resistenza dello Strogino in un altro derby moscovita col punteggio di 3-2: i padroni di casa si sono trovati sotto di un gol e di un uomo ma non hanno mollato, concedendosi la sfida con la Torpedo Vladimir.

Il Volna (letteralmente “onda”) travolge il Lada Togliatti e dimostra di poter stare tra i professionisti dopo tanti successi raccolti a livello amatoriale. A Tver’ arriva l’unico pareggio della giornata: banditi i supplementari, sono stati i calci di rigore a sancire il trionfo dello Zvezda San Pietroburgo, atteso dal derby (normale che ce ne siano molti in queste fase, visto il criterio geografico del sorteggio) con il Leningradets. Bella prova del Murom, trascinato dal difensore Shalin, che in una sola partita segna il doppio dei gol realizzati in tutta la scorsa stagione e annichilisce il Ryazan’. Fa festa anche il Kaluga, vittorioso nel finale sullo Smolensk.

Spostandoci più a sud troviamo tante squadre dal passato glorioso. Lo Spartak Nalchik non lascia alcuno scampo all’esordiente Essentuki, al quale rifila ben cinque reti proprio come in un amichevole di luglio. Prova convincente anche per il Kuban, o meglio il vecchio Urozhay che ha ottenuto la denominazione dello storico club di Krasnodar: nella splendida Tuapse basta un quarto d’ora per chiudere la pratica. Sorride anche l’Anzhi, che prevale nel derby cittadino con l’Fc Makhachkala ed è atteso da un’altra sfida a chilometro zero, contro il più quotato Legion Dinamo. Nulla da fare invece per il Forte Taganrog, che riportava il calcio che conta in città dopo quasi un lustro: nel porto sul mar Nero ad imporsi è il Kuban Holding, nuovo nome del panorama professionistico russo. Quest’anno non ci sono squadre dilettantistiche in coppa di Russia, va detto però che quelle de facto ancora tali hanno dimostrato di poter reggere la differenza di livello.

Nulla da fare per l’ambizioso Zenit Izhevsk, sconfitto da una formazione esperta quale il Tyumen, mentre l’Fc Krasny paga a caro prezzo la propria superficialità nei controlli sul virus e cede, a tavolino, il passo al Luki Energiya. Le squadre qualificate, assieme a quelle che entreranno nel prossimo turno, dovranno vincere ancora due partite per garantirsi la fase a gironi e, soprattutto, due partite casalinghe contro avversari di categorie superiori.

I giocatori dell’Fc Krasny attendono notizie sul rinvio della partita con il Luki Energiya

Saturn-Kolomna 0-3
48′ pt Orlov, 20′ st Dzhikia, 23′ st Stukanov
Rodina-Strogino 3-2
29′ pt Agalakov (S), 22′ st rig. Volgov, 24′ st Sukhanov, 33′ st autogol Kataev (S), 34′ st Maltsev
Metallurg Vidnoe-Kvant 1-0
48′ pt Barbashov
Murom-Ryazan 2-1
11′ pt rig. Shalin, 39′ pt Dudajti (R), 9′ st Shalin
Spartak Nalchik-Essentuki 5-0
13′ pt Guguev, 21′ pt Guguev, 14′ st rig. Pashtov, 21′ st Khachirov, 41′ st rig. Pashtov
Forte Taganrog-Kuban Holding 0-1
37′ st Zaikin
Lada Togliatti-Volna 0-3
35′ pt Frolov, 17′ st Khramov, 44′ st Rudakov
Tver’-Zvezda San Pietroburgo 3-4 dcr (0-0 al 120′)
Zenit Izhevsk-Tyumen’ 1-2
32′ pt Karpov, 11′ st Biryukov, 40′ st Kabakov (Z)
Krasny Smolensk-Luki Energiya 0-3 a tavolino
Tuapse-Kuban 0-2
11′ pt Gruznov, 12′ pt Chabanov
Anzhi-Fc Makhachkala 1-0
44′ pt Magomedov
Kaluga-Smolensk 3-2
20′ pt Novitsky, 28′ pt Tsygankov (S), 43′ pt Volgin, 9′ st rig. Tsygankov (S), 36′ st Romanyuk
Znamya Noginsk-Znamya Truda 1-0
4′ st Pavlyuchenko


SECONDO TURNO PRELIMINARE (SQUADRE PFL)
19 agosto
Legion Dinamo-Anzhi
Dinamo Stavropol-Spartak Nalchik
SKA Rostov-Kuban Holding
Kuban-Chernomorets
Biolog-Druzhba
Inter-Mashuk
Zvezda San Pietroburgo-Leningradets
Luki Energiya-Olimp Dolgoprudny
Torpedo Vladimir-Rodina
Kolomna-Sakhalin
Avangard Kursk-Kaluga
Salyut-Metallurg Vidnoe
Sokol Saratov-Murom
Metallurg Lipetsk-Znamya Noginsk
Volna-Volga Ulyanovsk
Tyumen-Zvezda Perm
Kamaz-Lada Togliatti
Chelyabinsk-Nosta
Novosibirsk-Dinamo Barnaul
Chita-Zenit Irkutsk

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...